Hinges Technology, Dies and Metal Forming

Cerniere per il controllo di porte dotate di chiudiporta

Cerniere per il controllo di porte dotate di chiudiporta
door closer chiudiporta

Cerniere per il controllo di porte dotate di chiudiporta

Che influenza ha il chiudiporta sulle cerniere che sorreggono la porta? Ecco i parametri da considerare nel dimensionamento delle cerniere.

Effetti del chiudiporta sulle cerniere

L’utilizzo di chiudiporta genera un maggiore carico sulle cerniere con conseguente maggiore usura di queste ultime: tira la porta, strappa orizzontalmente. Quindi è necessario fare molta attenzione al dimensionamento delle cerniere. Ci viene in aiuto la EN 1935.

Dimensionamento delle cerniere

Il dimensionamento delle cerniere deve tenere conto della tipologia di chiudiporta utilizzato, perché quest’ultimo incide fortemente sul carico applicato alle cerniere e al loro fissaggio:

  • nel caso di chiudiporta senza freno all’apertura è necessario considerare una massa porta aumentata del 20%;
  • nel caso di chiudiporta con freno all’apertura l’effetto è molto maggiore, la massa porta va aumentata del 75% !!!

Qualora il chiudi porta comprenda un fermaporta o un freno all’apertura dovrebbero essere utilizzate le cerniere del grado 12,13 o 14.

La terza cerniera

Questo aumento di massa porta spesso all’utilizzo di una terza cerniera. La terza cerniera dovrebbe essere montata approssimativamente 200mm al disotto della cerniera superiore, posizione dove è in grado di supportare una parte del momento flettente verso l’esterno supplementare generato dal chiudiporta.

Sulle porte in legno dovrebbero normalmente utilizzare tre o più cerniere.

Tipologia di cerniere da utilizzare

E’ fondamentale che le cerniere impiegate non generino una coppia d’attrito eccessiva. Le EN 1935 consigliano nel caso di serie di due, tre o più cerniere una coppia massima di azionamento pari a:

  • 3Nm per le cerniere dal grado 1 a 7
  • 4Nm per le cerniere dal grado 8 a 11
  • 5Nm per le cerniere dal grado 12 a 14

Le cerniere a scomparsa

Particolare attenzione va posta nel caso di cerniere a scomparsa e alla tipologia di movimento che le caratterizzano:

  • Le cerniere a singolo asse marcate CE secondo la EN1935 devono presentare un attrito massimo di 4Nm, pienamente entro le indicazioni riportate prima per tutti i gradi di cerniere
  • Le cerniere multiasse, testate con linee guida diverse, presentano attriti massimi da 6,4 Nm a 10Nm.

E’ quindi necessario porre particolare attenzione alla scelta delle cerniere da impiegare in caso di porta dotata di chiudiporta.

Foto dal sito DeNardi

 

 

0 Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*