Hinges Technology, Dies and Metal Forming

La condensa all’interno dei banchi frigoriferi

La condensa all’interno dei banchi frigoriferi
Condensation condensa

La condensa all’interno dei banchi frigoriferi

Il problema condensa rappresenta una delle grandi sfide da risolvere all’interno dei banchi frigoriferi. Ecco come evitare alcune delle cause.

I nuovi banchi frigoriferi

I nuovi banchi frigoriferi sono un vero e proprio condensato di tecnologia dove ogni elemento installato è funzionale a tutto il sistema. Tra le varie necessità infatti il banco frigorifero deve:

  • sottostare a rigide norme igienico sanitarie;
  • avere il più ampio spazio visivo per soddisfare le esigenze di Cliente e Venditore;
  • avere il minimo consumo energetico, a tutela dell’ambiente.

Il problema condensa

Il freddo causa il condensarsi delle molecole di acqua contenute nell’aria. Questa condensazione provoca uno strato di umidità sulle superfici del banco frigo che generano problemi di utilizzo fra cui:

  • appannamento del vetro porta, con conseguente invisibilità dei prodotti;
  • percolamento di liquidi che causano corrosione alle parti metalliche;
  • percolamento di liquidi che sporcano le superfici del banco frigorifero;
  • percolamento di liquidi che contaminano il prodotto o la sua confezione rendendolo invendibile.

La causa

Gli elementi in metallo che compongono il banco rappresentano la superficie ideale per la formazione della condensa: la loro bassa temperatura fa si che al passaggio di aria proveniente dall’ambiente questi elementi si ricoprano di particelle di condensa.

Elementi come profili di alluminio o cerniere in metallo, se non isolati opportunamente, sono fra le principali cause.

Accortezze realizzative

Risulta fondamentale verificare e prevenire, già a livello progettuale, tutte le cause di condensa possibili:

  • ridurre le superfici in metallo;
  • ridurre i tempi di convezione dell’aria fra ambiente esterno e interno del banco frigorifero (tempo in cui la porta rimane aperta);
  • assicurare la continuità operativa del sistema guarnizioni;
  • provvedere a sistemi di recupero e smaltimento di eventuale condensa;
  • utilizzare sistema di illuminazione che non generi calore.

Componentistica mirata

Lo sviluppo tecnologico affianca i produttori di banchi frigoriferi con soluzioni sempre più performanti. Oggi è possibile contribuire alla eliminazione dei problemi di condensa con l’impiego di nuove cerniere con caratteristiche dedicate:

Cerniere con corpo in polimero:

  • materiale che impedisce la formazione di condensa;
  • esente da ossidazioni.

Cerniere con sistema di movimento idraulico:

  • chiusura dolce per evitare il deperimento delle guarnizioni a causa degli urti in chiusura;
  • regolazione delle velocità di chiusura al fine di ridurre il tempo di scambio termico fra interno banco frigorifero e ambiente esterno;

Un esempio unico del suo genere è Artika : cerniera di ultima generazione con corpo completamente in polimero e movimento idraulico.

HAI DELLE DOMANDE? SCRIVICI !

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo telefono (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

0 Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*