Hinges Technology, Dies and Metal Forming

I costi “occulti” in tranceria durante lo stampaggio lamiera

I costi “occulti” in tranceria durante lo stampaggio lamiera
soldi sprecati stampo lamiera

I costi “occulti” in tranceria durante lo stampaggio lamiera

Le persone dei reparti produttivi con il tempo acquisiscono una grande sensibilità e scaltrezza nell’identificare inefficienze produttive o di sistema,  ma molto spesso non trovano integrazione nel sistema di approvvigionamento.

 

Inefficienze banali

Spesso le inefficienze più fastidiose e più difficili da eliminare sono le più banali.

Oggi desidero focalizzare una inefficienza che mi è capitato di riscontrare durante una visita presso un Cliente. Mi trovavo nella veste di stampista fornitore ed ho potuto vivere l’evento di persona precisando che, avendo anche io il reparto interno di tranciatura, faccio molto caso ad alcuni dettagli dello stampo. Ecco cosa è successo.

Un esperienza vissuta

Arriva in reparto dal costruttore il nuovo stampo, bellissimo, e vogliono subito metterlo alla prova, ma al primo colpo d’occhio si accorgono subito che impiegheranno due ore più del solito per installarlo correttamente in macchina. Perché?

Purtroppo lo stampo manca di scivoli di convogliamento ed evacuazione dello sfrido. Accessori fondamentali per i quali loro, e solo loro che hanno altro ben più importante da fare, dovranno darsi da fare immediatamente, in fretta e furia, senza avere a disposizione gli attrezzi e i materiali idonei, modificando i programmi con salti “mortali” per non tenere ferma la produzione.

Una storia già vista

Che dire se non cose già viste e che si ripetono? Ma quanto sarà costata alla fine questa attività? Qualcuno terrà conto di queste cose, e chi?

L’ufficio acquisti verrà a sapere che lo stampo è costato alla fine più di quanto concordato? L’ufficio acquisti terrà conto di questi costi extra per la messa in servizio?

Quanto costa all’azienda un responsabile di reparto giustamente arrabbiato che perde resa produttiva?

E il fornitore scartato per 500 € di differenza sul valore totale della fornitura e che aveva offerto lo stampo completo, come vedrebbe la questione?

Tutte belle e giuste domande. Forse si può cambiare. Sediamoci ad un tavolo e parliamo apertamente del progetto, della sua realizzazione, degli accessori e della messa in servizio. Il risultato eccellente scaturisce dalla partecipazione di tutte le figure coinvolte. Non fermiamoci all’offerta economica!

 

0 Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*