Hinges Technology, Dies and Metal Forming

Limiti di movimentazione dei pezzi in uno stampo transfer

Limiti di movimentazione dei pezzi in uno stampo transfer
stampo transfer

Limiti di movimentazione dei pezzi in uno stampo transfer

Analisi della tecnica di lavorazione della lamiera mediante stampi transfer: limiti, vantaggi, produttività.

Lo stampo transfer o passo-passo

Lo stampo transfer è uno stampo a più passi in cui il materiale in lavorazione è traslato da una attrezzatura esterna allo stampo (transfer) che prende i pezzi e li sposta da una fase di lavoro alla successiva fino a estrarre il pezzo finito dallo stampo e depositarlo fuori da esso.

Come si compone il transfer

L’attrezzatura è costituita generalmente da barre estruse di alluminio con prese per i pezzi, automazione e relativi sensori di controllo e sicurezza.

Tipologia costruttiva del transfer

È fondamentale fare sempre attenzione alla realizzazione delle barre: la struttura deve essere ben adeguata affinché non si perda il pezzo durante la movimentazione.
Quando il particolare è di peso elevato si ricorre a strutture in acciaio, che grazie alla sua robustezza permette prese e movimenti più sicuri.
Va tenuto presente che il peso da gestire è la somma dei pezzi da movimentare (tanti quanti i passaggi) e del peso stesso delle barre.

Precisione

Il fattore cruciale del sistema è la sua precisione di spostamento: le barre del transfer devono muoversi con precisione e in tempi ben definiti per rispettare la sequenzialità del ciclo dello stampo. Gestendo carichi di peso e velocità variabili assicurando la perfetta presa e collocazione dei pezzi in lavorazione.

precisione meccanica

Velocità

La velocità di movimento delle barre è inversamente proporzionale al peso del particolare da movimentare. Quindi più il peso del pezzo aumenta più la velocità diminuisce.

Tutta l’operatività del transfer deve avvenire nel tempo ciclo della pressa. Nel caso di utilizzo di transfer meccanico la velocità è fissa e dettata dal movimento di rivoluzione della pressa.. Nel caso di transfer elettronico si ha la libertà di eseguire i movimenti nel tempo di rivoluzione della pressa con velocità e tempi indipendenti da quest’ultima.

Questo ci fa affermare che all’aumentare del peso del pezzo diminuisce anche la produttività dello stampo: fattore da tenere presente quando scegliamo la tecnologia di produzione.

 

Spazi

L’utilizzo della tecnologia transfer rispetto a quella a passo, a parità di oggetto prodotto, richiede maggiore spazio. Oltre allo spazio del vero e proprio stampo va aggiunta la tecnologia del transfer, tenendo inoltre presente che i sistemi di incolonnamento dello stampo (colonne e bussole) sono tendenzialmente posizionate sulla parte esterna dello stampo.

 

Presse

La scelta della pressa per lo stampo transfer a volte è condizionata dalla necessità di spazio di appoggio del sistema stampo-transfer. Può accadere infatti di dover impiegare presse di maggiore potenza rispetto alle necessità di forza unicamente per una questione di spazio.

scelta pressa per tranciatura

Pressa a doppio montante (sx) e a collo di cigno (dx) – Officine San Giacomo

Conclusioni

In considerazione di tutto questo, e considerando che limiti di portata e di peso ci sono sempre, se si sa progettare correttamente lo stampo e dimensionare il suo sistema transfer, si ottengono dei risultati di grande performance a prescindere da dimensioni e pesi.

Con lo stampo transfer c’è da sottolineare la possibilità di realizzare pezzi con finiture non ottenibili con altri tipi di stampi, cosa che nonostante le limitazioni viste lo rendono preferibile.

0 Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*