Hinges Technology, Dies and Metal Forming

Taglio termico: sfida fra efficienza e estetica

Taglio termico: sfida fra efficienza e estetica
therma break door

Taglio termico: sfida fra efficienza e estetica

L’efficienza energetica degli edifici passa, è il caso di dirlo, anche attraverso le porte d’ingresso. Le porte sono potenzialmente devastanti per il risultato finale del sistema di isolamento, in modo particolare qualora si stia perseguendo prestazioni legate alla certificazione dell’edificio.

Le buone pratiche prevedono di installare porte capaci di trattenere il calore in inverno e respingere l’aria calda nei periodi estivi. Oltre ai sistemi di chiusura, coadiuvati da profili a battuta multipla e dalle relative guarnizioni, nella realizzazione delle porte trovano spesso impiego profili in metallo con taglio termico.

Il taglio termico

Il taglio termico consente di eliminare il ponte termico, creato dal metallo (alluminio o acciaio) fra l‘ambiente esterno e quello interno,  che trasmette il caldo o il freddo per via conduttiva:

  • d’inverno portiamo il freddo all’interno: se toccate un serramento senza taglio termico il metallo che compone il telaio si presenterà ad una temperatura calda anche nel lato rivolto all’esterno all’edificio;
  • d’estate portiamo il caldo all’interno: come per il caso precedente la superficie interna del serramento si presenterà calda per effetto della temperatura esterna.

I profili per serramenti con taglio termico sono caratterizzati da un particolare sistema costruttivo che impiega un polimero plastico in grado di impedire la conduzione della temperatura fra le due facciate metalliche  (interna e esterna) del profilo.

Thermal Break Schuco

Efficienza e estetica

L’efficienza energetica purtroppo a volte stride con l’estetica: è il caso dei profili a taglio termico e le cerniere per porte.

Infatti sulle porte realizzate con telai in profili metallici dotati di taglio termico vengono spesso utilizzate cerniere esterne, discrete nel caso di porte di piccole dimensioni ma molto invadenti quando le porte assumono dimensioni importanti.

Quando le porte sono integrate nelle facciate in metallo-vetro possono assumere dimensioni importanti, per non dire faraoniche. Il peso aumenta e le dinamiche da gestire diventano veramente impegnative con la conseguenza di costringere il costruttore a distribuire più cerniere sul montante della porta. L’estetica ne paga un caro prezzo.

thermal break hinges

Taglio termico e cerniere a scomparsa

A volte trovano impiego cerniere a pavimento (pivot) o a bilico, ma si riscontrano limiti a livello energetico e anche di funzionamento.

Purtroppo la parte in polimero non è in grado di garantire la prestazione meccanica del metallo e ciò limita l’utilizzo di cerniere a scomparsa.

Oggi viene in aiuto una serie di cerniere a scomparsa particolare recentemente inserita nel catalogo ADI Design Index 2016: Sistema Dinamica.

concealed hinges thermal break

Queste cerniere possono essere installate su porte con telai in profili con taglio termico senza i problemi tipici di questi profili (deformazione del telaio, scardinamento delle cerniere) e consentendo di realizzare porte di grandi dimensioni e elevato peso.

La funzionalità e l’estetica ne guadagnano e mettono d’accordo ingegneri, architetti e interior designer.

0 Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*