Hinges Technology, Dies and Metal Forming

Stampo per lamiera: il gioco tra matrice e punzone

Stampo per lamiera: il gioco tra matrice e punzone

Stampo per lamiera: il gioco tra matrice e punzone

Il gioco tra matrice e punzone determina la qualità del taglio della lamiera: scopriamo cosa è e come deve essere calcolato

Cosa è questo “gioco” e a cosa serve

Per gioco si intende il gap (lo spazio) tra i la matrice e il punzone al momento della tranciatura.

La tranciatura non è un taglio ottenuto per cesoiatura, come ad esempio fa la forbice con la carta, ma da 1/3 di taglio e 2/3 di strappo cioè meccanicamente per pressione: penetro nel metallo per un terzo faccio cedere il metallo (taglio) e quando sono penetrato con il punzone dentro la lamiera per 1/3 dello spessore i restanti due terzi cedono e si strappano.

Il risultato visivo di questo meccanismo è facilmente verificabile: il profilo di tranciatura è lucido per un terzo, che è il taglio, e lamiera strappata per i due terzi rimanenti. Questo rapporto garantisce assenza di difetti come la bava ad esempio.

spigolo trancia 2

Il gioco corretto serve a preservare la situazione ideale del terzo e due terzi e dipende quindi dallo spessore che si va a tranciare.

Se il gioco è scarso si ottiene  di “strozzare” il metallo che, non sapendo dove andare, si concentra nello spazio disponibile tra punzone e matrice infiltrandosi fino a uscire dalla parte opposta con il risultato di piano di taglio tutto lucido e profilo con la bava.

Nel caso di gioco eccessivo si ottiene una deformazione che sfocia in un generale strappo con il risultato di profilo molto irregolare e impreciso.

Come si determina il gioco necessario

Il gioco deve essere calcolato su due fattori principali:

  • lo spessore della lamiera
  • il tipo di metallo che si deve tranciare.

Altri fattori appunto sono meno importanti, come per esempio lo stato fisico del materiale, ma vanno sempre comunque considerati.

Un esempio: una lamiera di un decimo di spessore da tranciare richiede in genere un centesimo di gioco.

Difetti dovuti a “gioco” errato

Se questo gap è scorretto si generano difetti come:

Le cui conseguenza sono:

  • irregolarità del perimetro e delle misure
  • deformazioni di tipo dimensionali e di forma

bava trancia

La realizzazione dello stampo corretto

La qualità strutturale, di concepimento e realizzativa dello  stampo è determinante per garantire il gap richiesto e mantenerlo durante la tranciatura e nel ciclo di vita utile dello stampo:

  • la struttura dello stampo deve garantire il gioco previsto sopportando le forze in gioco durante la tranciatura
  • le scelte tecnologiche devono garantire nel tempo la performance
  • il progetto deve prevedere la possibilità di sostituzione delle parti sottoposte a maggiore usura
  • lo stampista deve fornire un piano di manutenzione ordinaria e straordinaria e le modalità di lubrificazione corrette.

Solo lo stampista esperto possiede le competenze necessarie a conseguire un risultato di tranciatura dalla qualità elevata e costante nel tempo.

 

0 Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*