Hinges Technology, Dies and Metal Forming

Alimentatore: la sua importanza nella produzione da trancia automatica

Alimentatore: la sua importanza nella produzione da trancia automatica
alimentatore nastro trancia

Produzione da trancia: l’importanza dell’alimentatore

L’alimentatore è una delle parti più importanti del sistema di tranciatura: scopriamo tutte le sue caratteristiche

Cosa è l’alimentatore

L’ alimentatore è la macchina che fornisce il nastro da tranciare allo stampo nella quantità e nei tempi richiesti ed è interfacciato alla pressa con cui lavora in sincronia. Assieme allo svolgitore del nastro e alla calandra di raddrizzatura è definito come il sistema di asservimento alla pressa di tranciatura.
Il sistema è necessario specialmente quando la pressa è automatizzata e si lavora in automatico con stampi a passo, progressivi o transfer. Tutte le presse di tranciatura automatica devono essere accessoriate con questi impianti.

Tipi di alimentatore

Gli alimentatori possono essere sia meccanici che elettronici. Ciascuno ha i propri pregi e la scelta del tipo di soluzione può dipendere dalla tipologia di lavoro (conto terzi, proprio prodotto, eccetera):

  • sistema meccanico: è meno complesso e con meno elementi che possano danneggiarsi o usurarsi;
  • sistema elettronico: è più complesso ma consente di gestire la velocità di alimentazione del nastro in tempi e modi differenti riuscendo dove il meccanico non può arrivare.

 

Gli alimentatori zig-zag

Gli alimentatori denominati “a zig-zag” sono caratterizzati, oltre che dalla solita alimentazione di passo, dalla possibilità di alimentazione trasversale che consente di utilizzare e sfruttare al massimo il consumo del nastro e ridurre la quantità dello sfrido generato durante la tranciatura: un esempio tipico è la tranciatura di dischi o piattelli rotondi.

Le caratteristiche principali

Gli alimentatori si identificano con le seguenti caratteristiche:

  • velocità di lavoro: espresso in “m/minuto”
  • precisione sul passo: espresso in “+/- mm”
  • cadenza: espressa in “colpi/minuto
  • tipo di pilotaggio: pneumatico, idraulico, elettronico

 

alimentatore nastro

                           Esempio di alimentatore meccanico marca Herrblitz

Come funziona l’alimentatore

Nella frazione di tempo disponibile fra una tranciatura e l’altra l’alimentatore deve fornire la quantità di nastro (materiale) necessario alla successiva tranciatura.
Deve essere ben progettato e ben costruito perché rappresenta una delle parti “macchina” sottoposte al maggior stress da lavoro in ogni sua parte (elettronica e meccanica).
Un alimentatore veramente efficiente permette di ottenere il massimo del risultato in tranciatura.
Al contrario, quando l’alimentatore non è efficiente, questo rende impossibile un valido risultato anche se gli altri elementi (pressa, stampo, ecc…) sono altamente performanti.

Investire bene nel gruppo di asservimento è la base di partenza per ottenere la massimizzazione del risultato finale. Il progettista dello stampo deve indicare tutte le caratteristiche dell’alimentatore necessarie.

Cover Photo : schulergroup.com

Photo :  herrblitz.com

0 Commenti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*